P R I M A P A G I N A

  • Amare il passato per costruire il futuro. 
    Si è appena svolto un convegno dal titolo “Valore e conoscenza del patrimonio storico e insediativo di Gioiosa Guardia”, organizzato con la ferrea volontà della ragione da un professore di storia di architettura della Università di Palermo originario di Gioiosa Marea. Il professor Aldo Casamento. Ha riunito nell’Auditoirum della città – intitolato sulle carte al…
    (Continua)
  • “/ imagine” Questo sì che è un salto vero.
    C’è appena stata un rivoluzione nelle arti visive. Stiamo parlando di una delle forme di intelligenza artificiale che stanno sviluppandosi negli ultimi anni e che nello specifico vengono definite AI “text to image”. Una rete neurale è stata da poco istruita con un sempre crescente numero di informazioni visive associate ad ogni parola. E’ una…
    (Continua)
  • Perdersi nell’astrazione: la pittura di Attilio Terragni
    antiTHeSi ha sempre valorizzato la ricerca artistica fino a sostenere con i fondatori Paolo Ferrara e Sandro Lazier che l’arte sia l’unico alimento indispensabile al progetto di architettura. Pur conoscendo l’attività architettonica di Attilio, il pronipote del sommo Giuseppe Terragni, solo di recente la sua ricerca pittorica è giunta ad essere nota ai più. Attilio…
    (Continua)
  • Lo Steripinto dopo il restauro: la Ca’ d’Oro di Sciacca o banale bigiotteria?
    Il 2 gennaio 1965 il Palazzo Steripinto di Sciacca – residenza nobiliare risalente alla fine del XV secolo – fu citato in un articolo pubblicato sul Corriere della Sera, a firma di Cesare Brandi, uno dei più importanti studiosi del restauro, fondatore dell’Istituto Centrale del Restauro (1939), storico, critico e docente universitario (in quegli anni…
    (Continua)
  • Due maestri italiani: Ragghianti e Zevi in corrispondenza
    Una meraviglia questo carteggio tra il capo partigiano Carlo Ludovico Ragghianti, storico dell’arte e allo stesso tempo capo partigiano e uomo politico e il più giovane, esuberante, dotatissimo Bruno Zevi, speaker di “Giustizia e Libertà” dall’esilio. L’oggetto? La mostra di Wright a Firenze del 1950. Che deve avere un significato civile: indicare l’architettura come strada…
    (Continua)
  • Santa Barbara Futurista: una miscela esplosiva
    La storia di Barbara (Olga Biglieri Scurto), bellissima e spericolata, ha attraversato il futurismo italiano velocissimamente, ma lasciando una scia importante e ancora visibile. Nasce a Mortara nel 1915 da una famiglia benestante e Olga già da giovanissima è agitata da due grandissime passioni: la pittura ed il volo. La combinazione di questi due ingredienti…
    (Continua)
  • Garamond: scena, azione e segni in Michele Longo
    A Roma, sino al 15 Luglio 2022, si tiene la mostra “Calligrafia e verità” di Michele Longo: na ricerca originale che intreccia astrazione, scenografia e spazio. A palazzo Besso, Largo di Torre Argentina 11. Il lavoro di Michele Longo ha le sue radici nell’avanguardia, in particolare nell’avventura artistica e letteraria che, a partire dalla seconda metà degli…
    (Continua)
  • October Gallery quaranta anni di fuoco e fiamme
    L’articolo ricorda l’attività della October Gallery a Londra. Una galleria che ha promosso l’arte “non occidentale” e soprattutto una rivoluzionaria ecologia. English Translation by dr. Gerard Houghton In una fase del mio insegnamento, molto prima di scoprire la October Gallery, cercavo progetti esemplari di Mixité. Avevo studiato a lungo la residenza urbana per scoprire che…
    (Continua)
  • Relazione al Convegno di Modena Paesaggismo e Linguaggio Grado Zero dell’Architettura
    “…Eravamo in alto, sulla collina di Taliesin… Wright dice che l’architettura sarà, per la prima volta nella storia, interamente architettura, spazio in se stesso, senza modelli prescrittivi, movimento in tre e quattro dimensioni… una joie de vivre espressa nello spazio” Così scriveva Erich Mendelsohn, il 5 novembre 1924, alla sposa Louise. Questo convegno di Modena…
    (Continua)

Lezioni di Architettura

di Sandro Lazier

Leggi i 25 brevi testi in cui Sandro ha espresso i suoi principi fondamentali.
Rappresentano uno strumento intelletuale utile con cui confrontarsi.
Buona lettura.

condividi antiTHeSi sui tuoi social: